Mobbing

Lo straining e il mobbing sono due termini spesso confusi tra loro, ma in realtà rappresentano due fenomeni diversi che riguardano l’ambiente lavorativo. Mentre entrambi possono causare stress e disagio per i dipendenti, è fondamentale comprendere le differenze tra i due concetti per poterli affrontare correttamente.

Lo Straining

Lo straining, o stress lavoro-correlato, si riferisce a una condizione che si verifica quando un lavoratore viene sottoposto a carichi di lavoro eccessivi o a situazioni di stress prolungato. Questo può includere una pressione costante per raggiungere obiettivi irrealistici, scadenze stringenti o un carico di lavoro intenso senza adeguato supporto.

Le principali cause dello straining possono includere un’eccessiva quantità di lavoro da svolgere entro tempi limitati, mancanza di risorse necessarie per eseguire compiti specifici, mancanza di autonomia decisionale o supporto da parte dei colleghi o dei superiori gerarchici.

I sintomi dello straining possono variare da individuo a individuo e possono includere affaticamento cronico, stanchezza costante, depressione, disturbi del sonno, malattie fisiche ricorrenti come mal di testa o problemi gastrointestinali.

Il Mobbing

Il mobbing si riferisce a comportamenti aggressivi e ostili ripetuti che mirano a danneggiare, denigrare o isolare un individuo nel luogo di lavoro. Questo può includere intimidazioni verbali, minacce, critiche costanti, esclusione sociale e sabotaggio deliberato del lavoro di una persona.

I comportamenti di mobbing possono provenire da colleghi, superiori gerarchici o anche subordinati. Essi sono mirati a creare una situazione in cui la vittima si senta insicura, indifesa e oppressa.

Il mobbing può avere effetti devastanti sulla salute mentale e fisica della vittima e può portare a problemi come ansia, depressione, disturbi del sonno e malattie fisiche correlate allo stress.

È importante notare che il mobbing si distingue da conflitti normali sul posto di lavoro o da occasionali disagi interpersonali. Il mobbing è caratterizzato dalla persistenza dei comportamenti negativi nel tempo e dalla loro natura intenzionale volti a danneggiare l’individuo oggetto del mobbing.

Differenze tra Straining e Mobbing

La principale differenza tra lo straining e il mobbing risiede nelle cause sottostanti i due fenomeni.

Mentre lo straining è causato principalmente da fattori organizzativi come carichi di lavoro eccessivi o mancanza di risorse, il mobbing è caratterizzato dai comportamenti intenzionalmente ostili delle persone coinvolte. Inoltre, lo straining colpisce spesso più lavoratori all’interno dell’organizzazione in modo indiscriminato, mentre il mobbing è solitamente rivolto a un individuo specifico, che viene isolato e attaccato da una o più persone.

Infine, gli effetti dello straining e del mobbing possono differire. Mentre entrambi possono causare stress e disagio, il mobbing può avere effetti più gravi sulla salute mentale e fisica di una persona a causa della natura intenzionale e mirata dei comportamenti aggressivi.

Come Affrontare lo Straining e il Mobbing

Affrontare lo straining e il mobbing richiede differenti approcci e strategie. Nel caso dello straining, può essere utile comunicare con i superiori gerarchici o i responsabili delle risorse umane per discutere del carico di lavoro o delle condizioni lavorative. Se possibile, cercare di bilanciare il carico di lavoro, identificare priorità chiare e ottenere un adeguato supporto da parte dei colleghi.

Nel caso del mobbing, è importante non tacere sull’accaduto ma cercare aiuto. Rivolgersi a un superiore gerarchico, al rappresentante sindacale o alle risorse umane può essere un primo passo per contrastare l’azione di mobbing. Documentare gli episodi specifici di mobbing può anche essere utile come prova in caso di necessità legale.

Per entrambi i fenomeni, è fondamentale promuovere la consapevolezza nell’organizzazione riguardo ai problemi dello straining e del mobbing. Formazioni sulle dinamiche relazionali e sulla gestione del conflitto possono contribuire a prevenire tali comportamenti dannosi all’interno del luogo di lavoro.

Conclusioni

In definitiva, lo straining e il mobbing sono due fenomeni distinti che possono influire negativamente sul benessere dei dipendenti. Comprendere le differenze tra questi concetti è fondamentale per poter affrontare tali problematiche in modo corretto ed efficace. Attraverso l’adozione di strategie preventive e la promozione di un ambiente lavorativo rispettoso, è possibile ridurre al minimo gli effetti dannosi dello straining e del mobbing sulle persone coinvolte.