BONUS PSICOLOGO

Cos’è il Bonus psicologo. Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, avvenuta il 27giugno 2022, del decreto attuativo del Ministero red Salute si è formalmente dato il via al cosiddetto “bonus psicologo” .

Entro un mese di tempo da quella data INPS e Ministero della Salute dovranno fare comunicazione delle modalità attraverso le quali sarà possibile fare richiesta dell’incentivo di 600 euro finalizzato al pagamento di sedute di psicoterapia.

Successivamente i cittadini con un reddito inferiore ai 50 mila euro all’anno avranno 60 giorni di tempo per presentare la richiesta del contributo che potrà arrivare fino ad un massimo di 600 euro.

Obiettivo del provvedimento è di permettere alle persone che si trovano in una condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica, anche a causa dell’emergenza sanitaria legata all’epidemia di COVID ed alle sue conseguenze socio-economiche, di beneficiare di un percorso psicoterapeutico presso specialisti privati.

Lo stanziamento complessivo previsto dal governo per il 2022 per finanziare il bonus psicologo è di 10 milioni di euro.

L’importo totale del bonus varia in base all’ISEE dei richiedenti. Sono infatti previste tre fasce di reddito:

  • Con ISEE fino ai 15 mila euro è possibile usufruire di 600 euro
  • Con ISEE tra i 15 mila e i 30mila euro è possibile usufruire di 400 euro
  • Con ISEE tra i 30 mila e i 50mila euro il bonus corrisponde a 200 euro

Il Bonus Psicologo potrà essere richiesto per via telematica all’INPS per sé, per i minori su cui si esercita la potestà o per persone di cui si fanno le veci e dovrà essere utilizzato entro 180 giorni dall’accoglimento della domanda.

Maggiori informazioni sul sito dell’Ordine Degli Psicologi

ARTICOLI